Autoconsumo e Comunità Energetiche

autoconsumo

Cos’è l’autoconsumo?

L’autoconsumo di energia si distingue in: individuale, collettivo e di comunità.

In Italia l’autoconsumo collettivo e la comunità energe­tica sono riconosciute legalmente dal 2020.

Autoconsumo individuale

Nell’autoconsumo individuale il possessore di un impianto di energia rinnovabile può consumare per sé l’energia che lui stesso ha prodotto.

Autoconsumo collettivo

L’autoconsumo collettivo, invece è composto da un insieme di consumatori residenti nello stesso edificio in cui sono presenti impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Vi sono, per esempio, condomini che usufruiscono dell’energia prodotta da un unico impianto fotovoltaico sul tetto.

Comunità energetica

La comunità energetica, invece, più soggetti condi­vidono l’energia prodotta da impianti di energia rinnovabile. Questi possono utilizzare reti di distribuzione già esistenti, ma anche forme di autoconsumo virtuale.

Le comunità energetiche possono essere di due tipi:

1. Comunità Energetica Rinnovabile: si basa sul principio di autonomia tra i mem­bri e sulla necessità che si trovino in prossimità degli impianti di generazione. La Comunità Energetica Rinnovabile può gestire l’energia in diverse forme (elettricità, calore, gas) a patto che siano generate da una fonte rinnovabile.

2. Comunità Energetica di Cittadini: non prevede i principi di autonomia e prossi­mità e può gestire solo l’elettricità.

La partecipazione è un principio fondamentale nella comunità. Infatti, la comunità si deve basare su criteri og­gettivi, trasparenti e non discriminatori. I partecipantihanno il diritto di scegliere il proprio fornitore ed uscire dalla comunità quando vogliono.

I membri di una comunità devono essere ubi­cati nelle prossimità dell’impianto di generazione.

Gli impianti fotovoltaici devono avere una potenza complessiva che non superi i 200kW.

La nostra associazione infatti nasce per promuovere l’importanza della comunità energetica e per diffondere sempre di più le energie rinnovabili.

Il pianeta è in un punto di non ritorno. Proprio per questo è necessario prendersene cura ed adottare abitudini e stili di vita che tengano conto dell’ecologia.

I vantaggi per i nostri associati sono tantissimi. Scoprili.